VOLCKER CAPO DELL’ECONOMIA?

 volckerobama.JPG

 

Obama ha già annunciato che creerà 5 milioni di nuovi posti di lavoro grazie alla riconversione dell’industria manifatturiera americana in industria dell’energa alternativa. Lo ha rivelato il neo presidente dopo essersi consultato con Paul Volcker, ex Capo della Federal Reserve durante gli anni d’oro della gestione Clinton. Secondo voci sempre più insistenti sarà proprio Volcker il capo dell’economia dello staff di Obama presidente.

L’accordo con l’ex supermanager pubblico messo in pensione dall’era Bush parte proprio dalla stessa visione sui rimedi da porre all’attuale crisi economica.

I due erano stati protagonisti di una tavola rotonda in Florida durante la campagna sul tema di creare nuovi lavori in America, Obama con Volcker alla sua destra, in un simbolico passaggio, ha spiegato agli studenti di un college la crisi economica che sta travolgendo l’America. Ne è seguito uno scambio di battute illuminante sul futuro della genestione economica di Barack presidente. Dopo la spiegazione di Obama, Paul Volcker ha riconosciuto: “hai spiegato l’attuale crisi meglio di come avrei potuto fare io” ha detto; “questo perché l’ho imparato da te” ha risposto Obama.

Lo stesso Bill Clinton, assieme a Obama sul palco di Orlando aveva detto: “Obama durante la crisi è stato accusato di aver temporeggiato troppo, ma io so perché. Perché prima di dare una risposta ha ascoltato me e i miei consulenti, abbiamo bisogno di un presidente che ascolta e così ha fatto lui, telefonando a me e ai miei ex consulenti economici”.

Il riferimento a Volcker artefice dei miracoli dell’era Clinton e Democratico di primo pelo è lampante. La scelta ricadrà su di lui anche perché lo stesso Obama sempre in Orlando con Bill accanto aveva annunciato: “Il vero cambiamento per il futuro dell’America è tornare al passato, a prima degli anni Bush, quando Bill Clinton era presidente”. Nessuno meglio di Volcker può attuare questo ritorno al passato rivolto al futuro dell’energia alternativa a cui l’industria americana deve riconvertirsi. Obama lo aveva già annunciato in Florida:

“Questa crisi enorme è solo un avviso, l’ultimo di quello che può succedere se non rimettiamo in piedi la nostra economia. Ma io credo in un America che investa nella possibilità di creare nuovi lavori che diano respiro alle famiglie ed è questo quello che voglio fare. Lavori per l’energia alternativa per sfruttare risorse naturali come l’acqua, il vento e il sole di cui Michigan e Ohio sono ricchi, lavori innovativi che possano riportare in America il cuore dell’industria manifatturiera. Come è già successo con l’industria dei computer che è nata ed e cresicuta qui in America, così dobbiamo fare per l’industria manifatturiera. Creando delle innovazioni tali che non possono portarci via il lavoro. Inoltre smetterò di consentire tagli delle tasse alle compagnie che portano il lavoro fuori”.

Un discorso quanto mai attuale.

VOLCKER CAPO DELL’ECONOMIA?ultima modifica: 2008-11-06T18:39:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento