UN ESEMPIO A CUI GUARDARE

   Nelle parole di David Axelrod, stratega politico della campagna democratica, che ragiona a mente fredda su questa campagna, si ritrova il genio folle che ha portato il primo afroamericano a vincere la Casa Bianca: “Candidare una persona di colore alla presidenza degli Stati Uniti non è cosa di ogni giorno, anche perché non è la cosa più facile da … Continua a leggere

OBAMA E HILARY DI NUOVO INSIEME

    “Andate a votare e non sbagliate”, è stata la prima preoccupazione della campagna di Barack Obama prima dell’ingresso della coppia Obam-Clinton nell’Amnway Arena di Orlando in Florida. Questo Stato, famoso nel 2000 per aver dato la vittoria a Bush a seggi ormai chiusi per pochi centinaia di voti è ancora considerato uno stato critico da questo punto di … Continua a leggere

INTERVISTA A GIOVANNA MELANDRI (SECONDA PARTE)

Ha avuto dei trattamenti particolari o ha fatto volontariato come tutti? “Macché ho camminato, parlato, ho fatto molto porta a porta, parlando con le persone più indecise e indirizzata dallo staff di Obama, addirittura con me c’era l’ex ambasciatrice americana in Portogallo, di origine irlandese che aveva all’inizio supportato la Clinton, che come me ha atto il porta a porta … Continua a leggere

MC CAIN IN OHIO SNOBBATO DA JOE THE PLUMBER

Ha deviato la sua campagna elettorale apposta per incontrarlo, ma Joe the Plumber ha fatto sapere che non avrebbe partecipato alla tappa di Toledo del Road to Victory di John Mc Cain. Il candidato repubblicano, che ha preso l’idraulico dell’Ohio a simbolo della sua campagna anti Obama, un pò imprudentemente aveva annunciato con un video su internet che sarebbe andato … Continua a leggere

OBAMA VINCE ANCHE L’ULTIMO DIBATTITO

Obama ha vinto l’ultimo dibattito tra candidati alla presidenza nella Hoffstra University di Hempsted New York. Questo dicono almeno i sondaggi a caldo effettuati su un campione bipartisan di 630 telespettatori dalle reti televisive Cbs e Cnn che vedono un Obama vincente al 57%. Anzi secondo quest’ultima se si votasse oggi Obama avrebbe vinto le elezioni con 277 voti sul … Continua a leggere

L’EFFETTO SCRIVANIA

La vicinanza tra i due candidati seduti ai lati opposti di un’elegante scrivania in radica di noce (mai così vicini in pubblico dall’inizio della campagna), alla fine ha influenzato l’ultimo dibattito, in modo diverso. Nella sala della Hofstra University di Hempsted, New York, la stessa scrivania si è trasformata in una cattedra per un Obama più professorale, che ha tentato … Continua a leggere